IL CANTO DELLE BALENE

ideazione e creazione Chiara Bersani
azione Matteo Ramponi
suono F. De Isabella
luci e scene Valeria Foti
tecnica Paolo Tizianel
consulenza drammaturgica Marco D’Agostin
coach Marta Ciappina
styling Greta Rizzi
mentoring Alessandro Sciarroni
video Alice Brazzit
organizzazione di produzione e logistica Eleonora Cavallo
cura e promozione Giulia Traversi
consulenza amministrativa Chiara Fava
produzione Associazione Culturale Corpoceleste_C.C.00#
co-produzione Kunstencentrum Vooruit(Gent,BE), SantarcangeloFestival, Armunia/FestivalInequilibrio
con il supporto di CSC–Centro per la Scena Contemporanea (Bassano del Grappa), Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare e Lavanderia a Vapore

È la morte che ci avvicina, l’uno all’altro. Guardare negli occhi la separazione. Accorgersi che la siamo lontanissimi, ma riusciamo a riconoscerci. Infinitamente vicini nella lontananza. È un lavoro che ha anticipato questo periodo di pandemia e di silenzio.Perdere la vista, andando in altre dimensioni. Lo spazio non è quello che abitiamo. (Matteo Ramponi)
L’azione è affidata a Matteo Ramponi, performer italiano noto per la sua abilità di diventare invisibile: posto all’interno di una coralità, egli diventa scheletro, struttura. Sparisce tra i corpi ma ne detta il movimento. La sua capacità di svanire sarà il centro dell’intera creazione e il suo obiettivo sarà quello di portare ogni fruitore dell’opera a scegliere di essere lì e diventare parte di un rito collettivo, consapevole che si tratti di una chiamata. Una dichiarazione di presenza. Un lamento funebre. Una ballata nuziale. Un canto di richiamo. Una scelta di accoglienza. Il Canto delle Balene.
  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

05 Dic 2020

Ora

9:00 pm

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)
Categoria
INFO & BIGLIETTI

In aggiornamento

Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove