Home https://www.lavanderiaavapore.eu/archivio/ SQUARE – Installation Intéractive

SQUARE – Installation Intéractive

di Lorenzo Bianchi Hoesch

L’installazione interattiva del compositore e performer Lorenzo Bianchi Hoesch, già sperimentata a Parigi e a Bolzano, arriva – con una versione dedicata – in Lavanderia. Tra maggio e giugno 2021, una fase di attraversamento e perlustrazione degli spazi un tempo appartenuti al più noto ospedale psichiatrico d’Italia, cui seguirà a settembre la presentazione ufficiale. L’installazione sarà successivamente fruibile, tramite smartphone, a chiunque desiderasse visitare la Casa della Danza di Collegno.

L’innovazione è per la Lavanderia a Vapore un importante focus di indagine. In virtù di tale vocazione sperimentale, ha trovato qui collocazione ottimale la realizzazione di SQUARE – Installation Intéractive, un’installazione olofonica site-specific che offre alla cittadinanza e al pubblico una visione, o meglio un ascolto peculiare dello spazio esplorato. Il compositore e performer Lorenzo Bianchi Hoesch trascorrerà dieci giorni di residenza a Collegno (nel mese di maggio e di giugno 2021), dedicandosi alla raccolta delle testimonianze sia di quanti in passato hanno vissuto o lavorato negli spazi della Lavanderia sia di coloro che oggi “abitano” questi spazi (artisti, spettatori, cittadini). Una fase, dunque, di ricerca sul campo, cui seguirà la creazione della vera e propria infrastruttura digitale, prodotta nel corso dell’estate presso il Centre Pompidou di Parigi. La presentazione del dispositivo avverrà il 25 settembre 2021, durante una delle giornate Open Lav. L’audio, che tradurrà la diegesi memoriale in un flusso poetico e sonoro altamente contaminato, resterà fruibile anche in futuro, tramite smartphone, ad uso dei visitatori. Un progetto di ampia ricaduta sulla comunità e sul territorio, che mira nel contempo a valorizzare gli spazi dell’ex lavanderia del manicomio di Collegno, accanto al contesto ambientale che le fa da cornice, il Parco della Certosa.
Lorenzo Bianchi Hoesch è compositore e performer, residente a Parigi. Ha ricevuto commissioni da svariate istituzioni internazionali tra cui: Groupe de Recherche Musical (GRM), Biennale di Venezia, Opera di Gothenburg, Ballet National de Marseille, Santarcangelo Festival, Romaeuropa, Aterballetto, suonando in Europa, Giappone, Cina, Indonesia e Stati Uniti. Oltre che con MK, collabora con Richard Siegal e con l’Ircam/Centre Pompidou di Parigi. È docente di composizione elettroacustica all’Università della Franche-Comté e al Conservatorio di Montbeliard.

Il progetto SQUARE

SQUARE è un’installazione nata da un progetto di ricerca effettuato nel 2016/17 durante la residenza artistica di Lorenzo Bianchi Hoesch all’Ircam/Centre Pompidou, a Parigi. La ricerca nella quale SQUARE si iscrive si intitola Proxemic Fields e ha per oggetto le installazioni interattive sociali e partecipative. Due grandi punti di partenza sono: da un lato la spazializzazione del suono in cuffia, attraverso un sistema olofonico e registrazioni binaurali, capace di riprodurre uno spazio acustico tridimensionale ed estremamente realistico, dall’altro l’utilizzo di tecnologie “domestiche”, come tablet e smartphone, in qualche modo snaturandole o allargandone il campo d’azione. Si tratta quindi di un’installazione “partecipativa” nella quale il pubblico è immerso in un universo sonoro ambiguo, dove è difficile separare il reale dall’immaginario. In cuffia si vive una sorta di alter-realtà, basata su una traslazione di luoghi e di tempi. È come se il luogo stesso avesse una sua memoria, che attraverso il suono rivive e attraverso l’ascolto si mescola con il presente. Il pubblico, munito del proprio smartphone e cuffietta, si connette a un sito attraverso il network 3G/4G: tutti coloro che si connettono ascoltano i medesimi suoni e, in mezzo a persone che non sono consapevoli di nulla, camminano guidati da una voce “off” semplice ed essenziale, che dà istruzioni e spiega la drammaturgia. È una voce fuori campo, che ci guida verso un ascolto preciso e molto personale alla scoperta del suono e dello spazio urbano. Ciò che vediamo, quindi, la realtà che ci circonda, è manipolata, condizionata, cambiata dal suono. È un’esperienza contemplativa e in un certo modo paradossalmente cinematografica, anche se la parte visiva in questo caso è il reale (e ha a che fare con il viaggio). SQUARE è quindi una installazione che nasce strettamente nello spazio per cui è concepita e che non può essere trasportata altrove senza essere interamente ripensata e ri-realizzata. Ogni volta, quindi, dà luogo a una nuova opera e creazione.
Square#1 (lingua francese con sottotetto in inglese)
La prima versione è stata in piazza Stravinsky a Parigi, a fianco del Centre Pompidou. Prevedeva un percorso intorno alla piazza, un passaggio nella chiesa Saint Merry e un giro più ampio nel quartiere.
Square#2 (lingua francese con sottotetto in inglese)
Una seconda versione nasce per rispondere a una commissione del Centre Pompidou e si pone interamente all’interno della sua collezione permanente. Si tratta, in questo caso, di una sorta di finta visita guidata alla collezione che, passando per le opere di Nauman o Beuys, culmina sulla terrazza del museo con una vista meravigliosa che abbraccia tutta la città di Parigi. La residenza artistica all’Ircam/Centre Pompidou si é svolta all’interno del progetto europeo CO.SI.MA. (Collaborative Situated Media).
Square#3 (lingua italiana e tedesca)
Realizzato per Bolzano Danza, all’interno del Parco Tecnologico NOI.

The event is finished.

Tags:

Data

18 - 19 Mag 2021
Expired!

Ora

All Day

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)
Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove

Prossimo avvenimento