Home https://www.lavanderiaavapore.eu/archivio/ VICINA DISTANZA | Permutazioni 2020/2021

VICINA DISTANZA | Permutazioni 2020/2021

di e con Priscilla Pizziol e Giorgia Gasparetto
costumista e stage designer Pablo Santo Krappmann
residenza in collaborazione con Zerogrammi/Casa LUFT nell’ambito di Permutazioni 2020/2021

Nell’abbraccio riconosco l’esistenza dell’altro e ne condivido per un istante l’appartenenza a una comunità. (Marc Augé)

VICINA DISTANZA è un lavoro che vuole condividere una riflessione sulla natura relazionale dell’essere umano attraverso l’osservazione di una moltitudine di livelli d’intimità, che si manifestano nel loro consequenziale dispiegarsi. In altre parole, è un appartamento, uno spazio immaginario, un luogo d’incontro tra due persone. L’opera consiste nel racconto di un legame tra due individui la cui natura relazionale non è rivelata. La ricerca inizia con l’esplorazione dell'”altro”, visto semplicemente come materia, come corpo e, soprattutto, come sguardo capace di oggettivare. Nella filosofia contemporanea molti tra i più grandi filosofo hanno elaborato un pensiero sul significato di “essere con altri”. Per Jean-Paul Sartre l’unica modalità di entrare in relazione con un “altro da me” è attraverso un rapporto essenzialmente conflittuale: “L’altro è semplicemente lo specchio capace di guardarmi, di ridurmi a oggetto e privarmi della libertà”. Ciò che viene estrapolato dal pensiero sartriano è l’idea strutturale che afferma che “ogni identità individuale si costruisce in relazione alla sua alterità”. Ossia, per poter avere una percezione di se stessi è necessario che qualcun altro ti guardi. La performance, per questa ragione, inizia con una sola interprete in movimento e l’altra immobile davanti a essa, con lo sguardo fisso, rivolto verso il suo volto. Immagine che simbolicamente rappresenta l’irriducibile sguardo dell’alter ego. Poco a poco i due corpi iniziano a intrecciarsi in un meccanismo preciso e articolato, attraverso una connessione impercettibile e un profondo ascolto, fino a diventare parti di uno stesso insieme. La volontà delle due autrici e danzatrici è quella di creare un’immagine che suggerisca diverse letture: dall’illusione di un unico corpo, all’idea di un riflesso distorto della stessa persona. Lo spazio si trasforma gradualmente in un ambiente conosciuto, nel quale le due interpreti abbracciano l’apertura l’una verso l’altra. Il trasporto emotivo è accompagnato dal dispiegarsi di memorie che le due donne ricontattano e rovesciano all’interno dello spazio interrelazionale. Mentre vengono sussurrati ricordi appartenenti alla loro storia, i loro corpi iniziano un gioco che ha origine dalla volontà di condividere il proprio peso. Il tema della fiducia e della cura viene quindi sviluppato simultaneamente in due modalità differenti: da un lato la voce suggerisce un trascorso comune, che poggia i suoi fondamenti su una relazione di profonda condivisione emotiva; dall’altro il corpo esplora la fiducia da una prospettiva puramente fisica, diventando supporto e lasciandosi supportare dalla struttura altrui.

PERMUTAZIONI
co-working coreografico a cura di CASA LUFT, Zerogrammi e Fondazione Piemonte dal Vivo
partner Lavanderia a Vapore
in rete con Università degli Studi di Torino, Torinodanza Festival, Med’arte (Associazione Tersicorea) – Italia, Compagnia Heliotropion – Francia, Compagnia Borderlinedanza – Italia, Twain physical dance theatre – Italia, Centro Daiva Jyoti / Cie La Bagarre – Italia, Compagnia Nut – Italia, La pietra pomice – Italia, Compagnia Càjka | Teatri di mare 
– Italia, Asmed Associazione Sarda Musica e Danza – Italia, Maya INC Società Cooperativa Art – Italia, Compagnia Muxarte – Italia, Associazione Enti Locali per le attività Culturali e di Spettacolo – Italia, CEDAC-Circuito Multidisciplinare – Italia, AssociazioneSuoni&Pause – Italia, Cooperativa Sant’Elia 2003 – Italia, La FucinaTeatro/Crogiuolo – Italia, Compagnia Koreoproject – Italia, Associazione Fin Doc – Italia, Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee – Italia, Association Culturelle Scaraboum /Théâtre Crac: Fabrique de mensonges – Francia, Association KAMAR – Tunisia, Caravansar Producción Y Gestión – Spagna, Asociacion Cultural Metacau – Spagna, Centro studi Ipogei SPECUS – Spagna, Teatro Cafè de Las Artes – Spagna 
CASA LUFT, con il suo progetto PERMUTAZIONI, curato in collaborazione con Piemonte dal Vivo, ospita un articolato programma di co-working artistico e formazione professionale che ha come obiettivi la creazione di un osservatorio sulla migliore produzione coreografica regionale e il consolidamento di una rete di spazi di lavoro nell’ambito delle discipline della danza, del teatrodanza e del teatro fisico. Il progetto si configura come una rete che mette in dialogo artisti operanti nell’ambito dei linguaggi coreutici, è uno spazio ospitale per definire, sviluppare e realizzare un’idea creativa, luogo dedicato alla ricerca, al perfezionamento e alla produzione artistica il cui scopo è creare modelli concreti di sistema dal basso, offrire supporto alla produzione di spettacolo dal vivo, mettere in relazione esperienze, competenze e buone pratiche.

The event is finished.

Data

24 Mag 2021 - 05 Giu 2021
Expired!

Luogo

Casa Luft
Torino (To)
Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove

Prossimo avvenimento