Un tempo sospeso ci ha accompagnati nei mesi precedenti: abbiamo dovuto sospendere le nostre attività e chiudere la nostra casa, con un senso di grande incertezza e fragilità nei confronti del futuro. Un futuro che si delineava giorno per giorno. Oggi possiamo finalmente riaprire le porte e lo facciamo in primo luogo con i nostri artisti, inquilini – insieme a molti altri – di questa casa danzate; coloro che la rendono viva e speciale. 

Gli artisti del tavolo della formazione hanno continuato, nelle settimane passate, a nutrire le progettualità della Lavanderia, contribuendo con nuove modalità e nuovi approcci allo sviluppo di linee future.  Oggi alcuni di loro tornano a Collegno, in residenza, in prova, per ritrovarsi e ritrovarci, nel rispetto di tutte le norme vigenti legate al momento presente.  Per garantire la sicurezza di tutti, pulizia e sanificazione sono state messe al primo posto.  


Per scoprire chi abiterà la Casa della Danza nelle prossime settimane consulta l’Agenda (in costante aggiornamento da lunedì 22 giugno fino a fine luglio).