Follow us 

MIR (мир): residenze per la pace

19 05 2022

LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA LAVANDERIA A VAPORE CENTRO DI RESIDENZA PER LA DANZA

Le strade di Veronika Chekan, ballerina di danze caraibiche, e di Nataliia Tokarchuk, regista, ricercatrice e maieuta grazie anche al suo background in psicologia, si incrociano a Kiev nell’autunno del 2021, presso il Les Kurbas Centre, intitolato al noto regista e dissidente, leader dell’avanguardia ucraina tra anni Venti e Trenta. Veronika e Nataliia oggi sono in Italia, grazie al progetto MIR residenze per la pace.


MIR è un articolato programma di residenze a favore di artiste e artisti in fuga dalla guerra che garantisce una traiettoria di ricerca e ospitalità trimestrale: una rete nazionale di solidarietà che coinvolge 27 residenze disseminate in tutta Italia, spazi per natura dedicati all’innovazione e alla ricerca, che rispondono alla crisi politica attuale offrendo agli artisti uno spazio per continuare a tenere viva la propria voce critica e creativa. Il progetto è nato anche grazie allo stimolo di IEMT – International network for contemporary performing arts e all’aiuto fattivo di Artists at risk e Ukraine Cultural Foundation, che hanno contribuito all’effettiva promozione del progetto sul territorio ucraino.  

Piemonte dal Vivo/Lavanderia a Vapore, grazie al sostegno del Comune di Collegno, è coordinatore di una rete regionale di organizzazioni che ospitano le artiste. Prima tappa del viaggio di Veronika e Nataliia è stata, dal 2 al 13 maggio, la Lavanderia a Vapore di Collegno, uno spazio – rivelano loro stesse – capace di stimolare, anche grazie alla sua peculiare storia, “una percezione di vuoto incontaminato”, requisito necessario affinché il corpo possa rendersi permeabile all’affiorare dell’ignoto, del non-garantito. Il lavoro delle due artiste ha origine in precedenti composizioni, Carnival e Anti-carnival, tese a esplorare la dimensione del sacro, il momento dell’estasi in cui piacere e terrore si confondono e la capacità di rottura dettata da eventi laceranti e drammatici.

Al termine della residenza in Lavanderia, Veronika e Nataliia toccheranno le altre organizzazioni coinvolte nella rete regionale, muovendosi tra Ameno e Verbania grazie ad Associazione LIS LAB Performing Arts/CROSS Project, a Busca ospiti di Mirabilia Festival, arrivando poi a Genova presso il Teatro Akropolis, per tornare successivamente a Torino presso le Officine CAOS fino a raggiungere il Comune di Arvier grazie al Festival T*danse- Danse et technologie.

— TORNA ALLE NEWS

LAVANDERIA A VAPORE

Corso Pastrengo, 51
10093 – Collegno (Torino)

Tel. +39 011 0361620
info@lavanderiaavapore.eu