Home https://www.lavanderiaavapore.eu/archivio/ - Lavanderia a Vapore Per artistə SPECIAL HANDLING | Progetto speciale nell’ambito di On Mobilisation

SPECIAL HANDLING | Progetto speciale nell’ambito di On Mobilisation

di Elisabetta Consonni
Un’evoluzione di Special Handling (titolo in via di definizione)
Progetto speciale nell’ambito di On Mobilisation

“It is not about becoming conscious or aware, but about becoming attentive, about paying attention. Consciousness is the state of mind of a subject that has or constitutes an object(ive) and aims at knowledge. Attention is the state of mind in which the subject and the object are brought into play. It is a state of mind which opens up to the world in such a way that the world can present itself to me (that I can ‘come’ to see) and I can be transformed. Attention opens up an atopical (and not an utopical or heterotopical) space: a space of possible self-transformation and self-displacement, i.e. a space of practical freedom.” (J. Masschelein)

Saperi inutili, invisibili, improbabili. Saperi svisti, che a osservarli accidentalmente provocano stupore per il solo fatto che siano sempre stati presenti ma senza attenzione e, una volta notati, provocano uno spostamento, quasi uno scivolamento brusco, della percezione. Saperi che possono essere intercettati ma non sono trasmissibili e forse nemmeno enunciabili, che sfuggono a una possibilità di categorizzazione, rimanendo nell’opaco. Unità minime di sapere di cui è difficile comprendere l’utilità se non corredate dal resto del bagaglio di conoscenza. Ri-organizzazioni fantastiche di conoscenze che non rispondono ad alcuna necessità che non sia il piacere. Saperi che emergono nella compresenza di persone che praticano un’azione anche meccanicamente.

Raccogliere questi saperi, chiamare saperi quegli aspetti sottili e indefinibili e non avere risposte alle domanda: a che cosa mi serve questa cosa che so? Significa volgere lo sguardo a una dimensione non produttiva della conoscenza, significa far saltare i criteri secondo cui la conoscenza sia organizzata secondo le distinzioni centro/margine o vertice/base. L’attenzione diventa lo strumento che permette alla conoscenza di essere un orizzonte sempre aperto.

Il progetto si interroga su cosa è il sapere, puntando all’intercettazione di alcuni aspetti personali della conoscenza che rifuggono una funzionalità o un’identificazione con la formazione scolastica o la vita lavorativa. La ricerca conta sull’emersione di questi aspetti in situazioni di incontro e scambio, dove la trasmissione diventa un reciproco sporgersi nello spazio dell’altro attraverso il gesto immaginativo di mettersi nei panni altrui.

Scopo del processo è individuare una costellazione di persone che, in quanto portatrici di saperi altri, aprano l’orizzonte di possibilità della conoscenza e siano attive nell’azionare un dispositivo di trasmissione del sapere.

The event is finished.

Data

16 - 26 Gen 2024
Expired!

Ora

All Day

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)
Categoria
Informazioni

estdahl@lavanderiaavapore.eu