Follow us 

SUITE ZERO

progetto Simona Bertozzi, Claudio Pasceri
coreografia e danza Simona Bertozzi
violoncello Claudio Pasceri
programma musicale F.J. Haydn, Tak Cheung Hui, J.S. Bach, E. Dadone, Toshio Hosokawa, G. Mahler
light design Giuseppe Filipponio
organizzazione Monica Aranzi
stampa Michele Pascarella
foto e video Luca Del Pia
produzione Nexus 2021, Associazione Est Ovest Festival
con il sostegno di Mibact, Regione Emilia Romagna, Comune di Bologna
residenza creativa presso Lavanderia a Vapore (Collegno, TO), Ateliersì (BO)
Costruita in sei movimenti, con un’anticamera e un congedo che li incorniciano e, al contempo, ne segnano la provenienza e la proiezione, SUITE ZERO si dispiega come una raccolta di eventi, un’antologia di brani scanditi dal dialogo tra corpo e violoncello soli. Pur rispettando la struttura tipica della suite – vale a dire il susseguirsi di preludio, allemande, corrente, sarabande, minuetti, gigue – la tessitura dell’andamento coreografico e musicale intende costruire un paesaggio inedito di compresenze, rimandi e interazioni che scompagina il confine di un ordine precostituito, incidendo sulla percezione ritmica e temporale delle azioni. Da momenti di perentoria presenza a istanti di sospensione ed evanescenza. Dal tratto più individuale al tentativo di perdersi nel molteplice, di sconfinare nello stridore del non commisurato e prevedibile, SUITE ZERO afferma la propria natura nel deflagrare del dialogo tra corpo e violoncello verso la polifonia, verso la moltiplicazione delle presenze, disseminando sculture sonore e geometrie corporee. La prospettiva del contrasto tra ciò che accade e il non visibile, tra singolarità e moltitudine, tra individuo e collettività fa di SUITE ZERO una costola del progetto TRA LE LINEE, portando avanti la ricerca e l’approfondimento intorno a Beethoven e alla sua visione del mondo.

The event is finished.

Data

06 - 09 Apr 2021
Expired!

Ora

All Day

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)

ph. Adrian Pinzaru

Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove