Home https://www.lavanderiaavapore.eu/archivio/ Per il pubblico Spettacoli e Sharing LA LAVANDERIA A VAPORE COMPIE 7 ANNI | programma pomeridiano

LA LAVANDERIA A VAPORE COMPIE 7 ANNI | programma pomeridiano

dalle 15 alle 19
Sala del Tè/ex Hammam – Villa5, Collegno
AMACA IN MOVIMENTO  
di Paola Colonna
Amaca in movimento, trattamento proposto da Paola Colonna, è un massaggio aereo: un viaggio sensoriale, un’esperienza unica che ciascun partecipante può sperimentare accedendo agli spazi gentilmente messi a disposizione da Villa5/coop. Atypica.  
La pratica dura 20 minuti e si accede individualmente 

dalle 15 alle 19
Spazio Microtane – ex Hammam – Villa5, Collegno
SPECIAL HANDLING 
ideazione e processo Elisabetta Consonni
con Elisabetta Consonni e Fatima Ferro
realizzazione tappeto Fatima Ferro
Decorazione tenda Faiza Marei
Un’installation-performance in cui una tenda diventa spazio-tempo di ascolto e di circolazione dei saperi. Quei saperi invisibili e non convenzionali, patrimonio delle donne provenienti dal Sud del Mediterraneo, con cui l’artista è venuta in contatto. Special handling è un percorso di dono e di baratto, per ripensare nuove economie di prossimità e riflettere sul tempo della cura, come forma di resistenza dolce rispetto alla crescente accelerazione del mondo contemporaneo. 
La pratica dura 20 minuti e si accede individualmente 

dalle 15 alle 17 
Sala grande Stireria – Lavanderia a Vapore, Collegno
LABORATORIO SULLA LENTEZZA
ideazione Elisabetta Consonni
Condotto da Sara Catellani 
Tramite la pratica della lentezza, un piccolo gruppo di partecipanti attraversa un’esperienza che sconvolge i ritmi delle azioni e lo stesso respiro.  Il laboratorio apre un piccolo varco spazio-temporale: è una celebrazione del rallentare; una forma di resistenza contro i ritmi di un sistema di produzione e consumo che vuole sempre di più e sempre più velocemente. Rallentare è atto fisico e mentale e allo stesso tempo un’azione politica di cura: significa prendersi il tempo di far virare un’azione altrove, facendo fiorire nuove prospettive di osservazione e di azione; è la presa di coscienza che anche un movimento lento può portare ad un traguardo, senza farci perdere l’esperienza del tragitto. 

dalle 16 alle 17.30
ex Hammam – Villa5, Collegno
I WANT TO SHAKE YOU OFF ME | MAYBE THIS IS MY DANCING 
lecture-performance
di e con Giorgia Ohanesian Nardin  
I want to shake you off me | maybe this is my dancing tesse un discorso attorno alle parole riposo e piacere volendo guardare ai paradigmi complessi e molteplici che esse contengono. Partendo da un approccio transfemminista alle pratiche somatiche, Giorgia Ohanesian Nardin intreccia i propri studi come mover con pratiche originarie delle regioni SWANA (proposta decoloniale per riferirsi alle Regioni del Sud Ovest Asiatico e Nord Africa che rifiutano il termine euro-centrico Medio Oriente), nello specifico quelle che portano l’attenzione alla zona del bacino, dei fianchi e del culo. 

dalle 17 alle 20
Parco Certosa, Collegno
IL SECONDO PARADOSSO DI ZENONE
esito del laboratorio sulla lentezza itinerante all’interno del Parco della Certosa
costumi Elisabetta Consonni, Patrizia Drera
accompagnamento visuale Diego Bianchi 
Il secondo paradosso di Zenone, liberamente ispirato al paradosso matematico di Achille e la tartaruga, è un lentissimo attraversamento spaziale da parte di un gruppo di astronauti, camminatori in slow motion per eccellenza, da un punto del paesaggio urbano ad un altro. Nonostante la continua provocazione a compiere azioni repentine per reagire agli stimoli a cui l’ambiente urbano ci costringe, gli astronauti resistono in gesti di lentezza dilatando il tempo del loro compimento in un contrasto sempre più parossistico con la realtà attorno. Sempre fedelmente in slow motion, si cimentano in azioni quotidiane – bere un caffè al bar, salire su un autobus, attraversare le strisce pedonali – e interagiscono con chi incontrano. Si crea così un’apparizione ipnotica e surreale all’interno del contesto urbano, una moviola reale che cattura l’attenzione dei passanti, pubblico occasionale, e diventa un invito ad abbandonare per un attimo la loro quotidianità e interrogarsi su questa estranea apparizione.  

dalle 18 alle 19
ex Hammam – Villa5, Collegno
DISCOBOX
Concept e performance Fabritia D’Intino
Dj set Federico Scettri
Chiasma
con il sostegno di Associazione Demetra/Centro di Palmetta (Terni)
creato all’interno della residenza multidisciplinare Nutrimenti_Habitat Creativo 2017 
Discobox è una performance interattiva con dj set. L’intento è quello di attivare la fisicità collettiva ed esplorare il potenziale aggregante della danza attraverso la condivisione di un dispositivo coreografico. Il corpo diventa così il veicolo di connessione con l’altro e con lo spazio, mentre la musica sostiene e protegge l’azione di chi sceglie di partecipare. Discobox invita a diversi livelli di fruizione: si può solo osservare oppure si può scegliere di partecipare alla danza. Non sono previste capacità, abilità o competenze specifiche, ma, se si vuole partecipare, l’indicazione è solo quella di indossare le cuffie per ascoltare la musica e su di essa, semplicemente, ballare. Il risultato è un’esperienza inaspettata ed inclusiva di interazione tra i corpi verso una dinamica relazionale liberata ed una risignificazione dello spazio pubblico, magicamente trasformato in una discoteca temporanea. 

The event is finished.

Data

12 Nov 2022
Expired!

Ora

3:00 pm - 8:00 pm
Info e prenotazioni

Per partecipare, prenotarsi all'indirizzo pedrazzoli@lavanderiaavapore.eu