Home Events GONZAGO’S ROSE | Media Dance

GONZAGO’S ROSE | Media Dance

“Un uomo sicuro‚ duro come la sua sedia‚ hombre pasionado che confonde l’Amor con la violensa‚ una donna offesa‚ prostrata‚ bagnata insieme alle sue rose‚ mujer desiderosa che subisce la violensa per un toco de Amor‚ vivono insieme da “100 anni”, allevando rose. Incalzati da incubi travestiti da sogni e poesie annacquate‚ condividono una sola realtà: ballare i vecchi ricordi in abiti stanchi”. Così la compagnia Tardito/Rendina presenta la sua storica produzione, datata 1999. Gonzago’s Rose è una simpatica azione scenica sulla noia della coppia: lui maschio siciliano, lei vittima-amante. Uno spettacolo ironico e al tempo stesso passionale che lascia spazio al grande sentimento dell’amore e al sogno di ciascuno di noi, quello di innamorarsi ascoltando vecchie canzoni e porgendo un fiore all’amata.
Lo spettacolo chiude il percorso sviluppato sul tema “amore non amore – stare insieme oggi” nell’ambito di Media Dance, rassegna rivolta ai ragazzi delle scuole superiori. Laboratori, incontri, un progetto di alternanza scuola-lavoro hanno permesso agli studenti dell’Istituto Albe Steiner di Torino di confrontarsi con esperti, docenti e artisti su questo delicato tema. Media Dance è un progetto che vede la danza come strumento per esplorare, attraverso linguaggi differenti, questioni attuali. Il teatro diventa dunque, per insegnanti e studenti, spazio di visione ma anche di incontro.
Da un lato, quindi, gli studenti vengono accompagnati in approfondimenti teorici dalla filosofa Luciana Regina di Dare voce al silenzio Onlus, che ha portato nelle classi un format improntato alla metodologia d’indagine della Comunità di Ricerca Filosofica; dall’altro, laboratori pratici con alcuni dei coreografi con cui la Lavanderia a Vapore collabora, come Francesca Cinalli, Erika De Crescenzo e Gabriella Cerritelli. Al percorso ha partecipato anche il Servizio Biblioteche della Città di Torino proponendo letture di approfondimento (come il romanzo La Canzone di Orfeo di David Almond – ed. Salani 2018), a cui si è aggiunto il Centro Studi Piero Gobetti di Torino, che ha messo a disposizione degli insegnanti il proprio archivio per approfondimenti su alcune figure femminili di lavoratrici che si batterono per i diritti e la parità delle donne.
In occasione dello spettacolo, in Lavanderia verrà, inoltre, presentata l’opera di Marzia Migliora (1972) Canto libero, che rimarrà allestita nel foyer fino a marzo 2020. L’opera è un progetto a cura di Francesca Comisso (a.titolo) commissionato da Telefono Rosa Torino in relazione alla “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”: un’installazione sonora in cui l’artista, attraverso un telefono da sottomarino, fa inabissare il pubblico nelle profondità acquatiche, intrecciando nel ritmo del dialogo le complesse vocalizzazioni dei cetacei e le voci delle operatrici registrate nel centro antiviolenza di Telefono Rosa. Atti d’ascolto ai quali l’opera riconosce un alto valore civile e politico. Gli studenti – e nei giorni a seguire anche tutto il pubblico della Lavanderia – potranno così ascoltare testimonianze di vita reale e interrogarsi insieme agli artisti sui temi suscitati dallo spettacolo, in un momento di dibattito aperto.
GONZAGO’S ROSE
ideato e interpretato da Federica Tardito e Aldo Rendina
musiche di Bregovich‚ Prokofiev‚ Paolo Conte‚ Gino D’Auri‚ Lola Beltran e Mina
luci Sandro Carnino
si ringraziano Giorgio Rossi e Doriana Crema
produzione Compagnia Tardito/Rendina
con il sostegno dell’Associazione Sosta Palmizi/MiBAC
MARZIA MIGLIORA – CANTO LIBERO (2019)
Installazione sonora
drammaturgia di Elena Pugliese
suono, voce, italiano / inglese, 5’37’’, loop 
telefono da sottomarino 22,5 x 40 x 17 cm
vista dell’installazione, OGR, Torino
foto di Edoardo Piva
courtesy: dell’artista; Telefono Rosa, Torino; a.titolo, Torino; Galleria Lia Rumma, Milano/Napoli; Collezione la Gaia, Busca

Data

29 Gen 2020

Ora

10:30 am

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)
INFO & BIGLIETTERIA

Tel. 011/4322902 biglietteria@piemontedalvivo.it

BIGLIETTI: Intero 12 euro | Ridotto 9 euro

PREVENDITA: Infopiemonte – Via Garibaldi 2 (Torino), online su Vivaticket e in tutti i punti di prevendita Vivaticket in Italia.

BIGLIETTERIA: In teatro, a partire da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

acquista online
Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove