Home Events SIMPOSIO DEL SILENZIO

SIMPOSIO DEL SILENZIO

una creazione di Lucrezia Maimone
in scena Lucrezia Maimone e Sebastian Sobrado
ambiente sonoro Lorenzo Crivellari
violino Elsa Paglietti
consulenza coreografica Stefano Mazzotta
acting coach Anthony Mathieu
effetti magici Jonathan Giard
oggetti di scena Vinka Delgado
disegno luci Tommaso Contu
fotografia Federica Peach
videomaker Federica Lì
produzione Zerogrammi
con il contributo di Interconnessioni 2018/T Off (Cagliari)
con il sostegno di Regione Piemonte, MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali
progetto vincitore del Premio artistico CollaborAction Kids XL#1 2018 – azione del Network Anticorpi XL | Cantieri Danza | Solares | Amat | Arteven | Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza | La Piccionaia | Fondazione Piemonte dal Vivo | Teatro Pubblico Pugliese | C.L.A.P. Spettacolodalvivo | Armunia | FTS Onlus | ACS | Centro Servizi Culturali Santa Chiara | FIND
Immagini narrative si intrecciano per dare vita a un racconto che scava nella memoria del fiabesco, evocando simboli dell’inquietudine infantile, dove luce e buio vestono un ruolo da protagonisti. Macchie, segni e gesti dalla forte spontaneità mostrano torbidi scenari di una fiaba oscura. Al centro del racconto è l’inquietudine e la fragilità di una giovane protagonista, la sua flebile gestualità percorre un sentiero che segna le tracce di un universo sospeso tra realtà e illusione. Una fiaba dedicata al dubbio e all’incertezza, in cui prevale l’essenzialità del gesto e pochi colori pastello e in cui tutto esprime precarietà: il peso, l’equilibrio, il rischio, il conflitto dualistico e l’ineluttabile desiderio di un’irraggiungibile armonia unitaria.
Come in ogni fiaba di crescita, la narrazione insiste e ritorna sulle dinamiche generate dalla domanda e dal desiderio di equilibrio di fronte all’ostacolo, alla prova da superare, al luogo sicuro e all’ordine da conquistare: abbandonando la certezza presunta di un centro, il racconto si lancia nella precarietà del moto, nella ricerca di un temporaneo luogo sicuro, di un ordine plausibile, per restituirci infine l’unica certezza possibile: che nulla resta mai uguale a se stesso e che la condizione di domanda è l’unica via per la crescita, il cambiamento, la scoperta.

Data

02 Ott 2019 - 15 Ott 2019

Ora

Tutto il giorno

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)
Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove