VARIAZIONE #2: ELOGIO ALLA GENTILEZZA

ideazione, creazione e danza Lorenzo De Simone
musica Sabrina Felli
ricerca scientifica Dott. Gianfranco Cicotto
tutor Daniele Ninarello, Davide Valrosso, Doriana Crema, Enrico Pastore, Franca Ferrari, Marco D’Agostin
movement coach Rosita Mariani
produzione NINA APS
sostegno alla produzione INCUBATORE PER FUTURI COREOGRAFI C.I.M.D.
sostegno alla ricerca PERMUTAZIONI 2019/2020, coworking coreografico a cura di Casa LUFT, Zerogrammi e Fondazione Piemonte dal Vivo
progetto vincitore del bando AiR – Artisti in Residenza 2022
con il sostegno di Associazione Sosta Palmizi, KLm – Kinkaleri, Le Supplici, mk, Rosa Shocking

La gentilezza fortifica l’individuo; occorre una certa dose di forza interiore per manifestare davvero la gentilezza. Non è affatto una virtù debole, è quella più difficile, quella che richiede maggior forza e sicurezza. (G. Sounders)

Variazione #2: Elogio alla Gentilezza è un progetto multidisciplinare che coniuga l’arte corporea alla scienza psicologica e ha l’obiettivo di trattare l’umano e delicato tema della gentilezza. Numerosi studi hanno evidenziato infatti gli effetti benefici che essa produce a livello fisiologico, psicologico, sociale ed emotivo, tanto in chi la pratica o riceve, quanto in chi osserva. Ed è proprio su questi ultimi che si concentra il progetto di Lorenzo De Simone. La teoria che si fa parola, fondendosi al corpo, alle luci e alla musica, andrà infatti a comporre uno spettacolo-conferenza che indagherà gli effetti benefici e i processi di cambiamento percettivi e comportamentali di chi osserva la gentilezza. Esso partirà da slide e parole per poi arrivare gradualmente al corpo e alla danza. Questo atto performativo deriva da un processo di ricerca scientifica e dalla lettura dei risultati prodotti per arrivare poi alla loro traduzione in termini corporei. L’artista e ricercatore ha svolto innanzitutto dei laboratori di pratiche corporee a partire dalle ricerche scientifiche fatte da diversi autori. Tali pratiche hanno permesso di ricavare 41 foto che successivamente sono state somministrate online attraverso un questionario in cui veniva chiesto di metterle in sequenza dalla meno alla più gentile. I risultati ottenuti, analizzati quantitativamente, hanno dato vita a una “sequenza gentile” di foto divisa in tre parti: cognizione, comportamento ed emozione. Su questa tripartizione si fonda la drammaturgia scenica e quella del corpo. “Unendo i risultati di questi processi – racconta – ho così elaborato un metodo corporeo che mi ha permesso di rendere arte la scienza e di incorporare e incarnare le fotografie rendendole vive e producendo gesti, qualità, spazi e tempi cognitivi, comportamentali ed emotivi. Grazie al corpo del danzatore-relatore e al seguire l’ordinamento fotografico, vengono infatti veicolate sia le informazioni teoriche sia le emozioni legate alla gentilezza, provocando in chi osserva cambiamenti di percezione e maggiori emozioni positive. Un atto di restituzione artistica per smuovere gli spettatori intorno a un concetto così importante per il benessere dell’essere umano”.

The event is finished.

Tags:

Data

04 - 08 Apr 2022
Expired!

Luogo

Lavanderia a Vapore
Collegno (TO)
Quello che ci muove

Stagione

Quello che ci muove